Vanessa Daldini

Vanessa Daldini

@Vanessa

LA MIA STORIA

La mia caduta, il punto esatto dell’impatto, ha la forma di una paio di labbra e il sapore di un bacio proibito. Ero una casalinga di 26 anni, due figli, un marito per il quale valevo quanto la moglie anni ’50 che aveva sempre desiderato sposare. A me però quel vestito stava molto stretto. Anche perchè ci sono cresciuta dentro. Nessuno prima di quel paio di labbra di cui sopra aveva mai creduto in me. Io stessa ce ne ho messo di tempo per capire che non ero quella nullità che tutti, a partire dai miei genitori adottivi, mi facevano credere di essere. Avevo una passione, qualcosa che mi gratificava e mi faceva stare bene : aiutare le persone a stare bene con loro stesse. Comincio facendo l’istruttrice di fitness a un gruppo di mie colleghe casalinghe dimenticate. Che da una decina della prima settimana diventano 5 volte tanto nel giro di un mese. Mi riesce bene questa cosa. E Dio solo sa quanto mi fa stare bene. Sono l’unica nella mia regione a fare questo tipo lavoro e, per essere sicura che nessuno possa farmi concorrenza, mi metto ad affittare ogni singola palestra sul mercato negli orari in cui insegno io. Questa è la mia determinazione se devo proteggere qualcosa in cui credo. Quindi mantengo il mio ruolo di mamma e maga del fitness e… moglie ? Eh già. Mi rendo conto di aver sposato una persona non adatta a me, nonostante l’affetto che provo . Io non lo amo più. Non dopo che un certo paio di labbra mi hanno fatto capire chi sono. Anzi, chi potrei essere.

COME MI SONO RICOMINCIATA

Facendo l’amore. Così mi sono ricomiciata. Ok, detto così suona quantomeno strano… Inizio ad interessarmi alla biologia e al comportamento che carboidrati, proteine, eccetera hanno nei confronti del nostro organismo. Nel frattempo conseguo il diploma svizzero di consulente in nutrizione. E qui parte la mia curiosità (mio grande pregio insieme alla cocciutaggine, l’occhio da cerbiatto, la lingua da sicario siculo e soprattutto la modestia). Una curiosità che mi porta a ragionare sul perchè la piramide alimentare, che tutti ben conosciamo, funziona a ben vedere così poco e ho capito il perchè trasformando la piramide in un letto. Cosa succede se prendo lo zenzero e gli faccio fare l’amore con una mela ? Beh… succede che metto tutte queste conscenze in un metodo dimagritivo nuovo, il mio, basato sulla combinazione ed alleanza tra gli alimenti : loro fanno l’amore, noi dimagriamo. Di conseguenza mollo le palestre e il buchino in centro a Lugano e apro una studio tutto mio, uno studio che oggi conta 4 collaboratori, 2 sedi e centinaia di donne e uomini che si amano un fottio nel loro nuovo corpo. Ed io sono felice come una bambina ad ogni messaggio entusiasta, ogni piccolo traguardo personale raggiunto. Oggi sono una mamma divorziata (per la felicità di tutti) e una donna in carriera e non una qualsiasi : quella che mi sono costruita credendo in me stessa.

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.