Silvia Castellano

Silvia Castellano

@Italianissima

LA MIA STORIA

Mi sono trovata a terra vivendo quello che credevo fosse il mio sogno...sono cresciuta con Sex and the City, sognando di trovare il mio Mr.Big e di vivere a Manhattan...un detto dice "attenta a cosa desideri, perchè potresti finire per ottenerlo!", niente di più vero! Incontro il mio Mr.Big, lascio tutto, lo seguo a Manhattan, dove vivo in una specie di favola ma ad un certo punto capisco che mi manca l'aria, non ho più il mio lavoro che adoro (sales&marketing alberghiero), non ho la mia famiglia vicino, non ho amici in loco , Big lavora sempre e io sono da sola senza nemmeno poter prendere un cagnolino perchè il nostro super condominio non li accetta! Big ha due figli da un precedente matrimonio e il "blending" famigliare non è un'attività semplice...i nervi mi cedono e mi ammalo di fibromialgia, una malattia subdola che tutti i medici che vedo (a carissimo prezzo) mi dicono essere semplicemente un esaurimento nervoso versione 2.0 e che tutto dipende dalla mia testa. Qui mi si accende una lampadina...tutto dipende dalla testa...e io di cose in testa ne ho sempre avute tante...forse come succede per i PC, si trattava solo di fare un bell'ALT/CANC e ripartire...a parole molto facile ma senza indipendenza economica (ERROR!!! per rimanere in tema IT) e senza sistema di supporto (famiglia/amici) come si fa!? Si fa che mi sono data la sveglia da sola e ho pensato a tutte le piccole sfide vinte nella vita fino a quel punto...ma questa volta avrei giocato in serie A, NYC baby!

COME MI SONO RICOMINCIATA

Ho cominciato a frequentare tutte le associazioni di donne ex-pat, italoamericane, professioniste, insomma…mi sono messa in gioco, sfidando il mio essere un’introversa-estroversa. Quello che mi saltava costantemente all’occhio era che le persone erano attratte dalla mia “italianità”…ma certo!!! Essere Italiana, conoscere il mio Paese per via dei 15 anni passati ad occuparmi di turismo era la chiave! Mi sono messa a studiare e ho iniziato a lavorare gratis per queste nuove “amiche” disegnando per loro viaggi in Italia. Poco a poco il cerchio si allargava e allora toccava studiare come renderlo un lavoro vero. Ho lasciato NYC con un business plan, ho trovato lavoro in Italia, in un’agenzia che vendeva tour per “fare bottega” e capire i meccanismi da dentro. Nel frattempo ho trovato dei soci finanziatori e 2 anni fa ho aperto la mia agenzia dedicata al turismo incoming di alta gamma. Non è stato affatto facile penetrare un mercato quasi saturo, ma le mie vecchie competenze e portafoglio clienti (pre-Big!) mi hanno aiutato a farcela, potendo servire clienti per 2 stagioni con grande soddisfazione. Adesso la nuova sfida sarà superare il Covid e continuare ad esistere e, ovviamente, ce la metto tutta! E’ un pò ricominciare di nuovo, a volte sembra che questo momento abbia cancellato tutto il duro lavoro fatto negli anni passati…ma ricominciare ha sempre un lato magico, perchè puoi ricostruire tutto meglio di prima!

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.