Mariagrazia Tomarchoo

Mariagrazia Tomarchoo

@mariagraziatomarchio82

LA MIA STORIA

La mia prima casa a Milano non aveva un divano, quindi mi sono trovata a guardare film e me stessa, su due cuscini. Mi sono ritrovata a terra quando ho perso il lavoro dei miei sogni, lavoravo in una redazione giornalistica importante, senza raccomandazione ma solo perché ci sono voluta arrivare, ma per colpa di una relazione d'amore tossica, mi sono ritrovata con il culo per terra, senza lavoro, senza amore e con il culo per terra. Da lì ho iniziato a fare un percorso di psicoterapia che mi ha aiutato prima di tutto a credere in me stessa, a poter 'ricominciare' e sono partita da Roma per Milano dove ho iniziato di nuovo partendo appunto da una seconda occasione molto importante. Non è stato facile e non lo è mai. Ho dovuto cercare casa, nuovi amici e portare avanti un lavoro di grande responsabilità, non mi sono persa d'animo. Ho iniziato a concentrarmi su quello che volevo fare davvero, senza sbagliare, senza perdere tempo ma come si dice non tutte le ciambelle vengono con il buco e un giorno di dicembre ho un brutto incidente che mi apre il viso. Ricordo quel giorno al Niguarda non sentivo alcun dolore ma pregavo qualsiasi cosa affinché quelle ferite potessero essere curate e potessero sparire. Delle ferite in pieno viso per una donna sono difficili da portare, ma mi hanno insegnato tanto. Che da sola è proprio vero possiamo farcela. Da quel giorno a oggi sono passati tre anni e tante altre cadute a terra, e tanto altra strade devo e voglio fare. L

COME MI SONO RICOMINCIATA

La mia storia parte dall’amore per me stessa che riscopro ogni giorno. Lo devo tirare fuori e non è facile. Ho trovato poi dentro una forza che non credevo di avere proprio quando tutto mi cadeva addosso, quando non mi trovato idonea nel lavoro, nell’amore e nella famiglia. E soprattutto quando pensavo che da sola non sarei mai riuscita a fare nulla. Alla fine ho raggiunto i miei obiettivi, ho realizzato dei sogni che mai pensavo di poter realizzare: lavorare in redazioni importanti e poi ricominciare di nuovo, trovare lavoro, cambiare vita, cercare una nuova dimensione. Non ho un castello ma sono riuscita ad avere più fiducia in me stessa, e a creare quelle relazioni e reti che mi permettono di poter fare ogni giorno un passo avanti. Il mio sogno futuro è scrivere un libro e comprare una casa per me e le mie sorelle, trovare l’amore.

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.