Ludovica Volpi

Ludovica Volpi

@ludovica.volpi

LA MIA STORIA

Nata e cresciuta a Milano, ho avuto un'infanzia estremamente serena e felice. Sono cresciuta tra casa e oratorio, recitando nel teatro della parrocchia e ballando salsa e boogie woogie. Dopo una laurea in lettere e un master per insegnare italiano come lingua straniera, nel 2015 ho seguito il mio (all'epoca) fidanzato in Cornovaglia, dove aveva trovato un ottimo lavoro, trasferendomi lì, pensavo, per sempre. Ho trovato anch'io lavoro molto in fretta prima come insegnante di italiano (ma nessuno si è iscritto al mio corso!) poi come donna delle pulizie in un hotel e infine come commessa in un negozio di animali. Dopo solo due mesi, quando la nostra nuova vita era appena decollata, ho scoperto che mio padre era malato di tumore e 9 mesi dopo ci ha lasciati. Ho vissuto la sua malattia da lontano ma gli sono stata vicino mentre se ne andava e di questo sarò sempre grata. Sono tornata a vivere in Italia per stare vicino a mia madre e sono tornata a fare il lavoro che facevo prima di partire. Dopo un anno mi sono sposata e ho lasciato il lavoro appena scoperto di essere incinta (oltre oceano), perché non compatibile. La maternità è stata più dura di quando mi aspettassi così ho cercato un nuovo lavoro ai 5 mesi del bambino e per qualche tempo ho lavorato come segretaria e impiegata, accettando infine uno stage con prospettiva di tempo indeterminato. Durante il lockdown mi sono ritrovata con contratto in scadenza non rinnovato e un figlio da mantenere solo con lo stipendio di mio marito.

COME MI SONO RICOMINCIATA

Mi sono sentita inutile e fallita, temevo che post pandemia non sarei più riuscita a trovare lavoro. Diversi amici hanno cominciato a suggerire di cercare lavoro come SMM perché sono da sempre appassionata di social network così ne ho parlato con mio marito e mia madre che mi hanno incoraggiata. Sapevo del Master di Provincia di Corsetty e mia madre me l’ha regalato poco prima dell’estate. Ho passato i mesi di luglio e agosto a studiare barcamenandomi tra pannolini, Lego e video lezioni e a settembre sono partita con la mia attività: è ancora in erba ma tutti dicono che questo lavoro sembra cucito su di me e i miei primi clienti sono soddisfatti. Io non potrei essere più entusiasta di aver individuato il mio WHY: trovare il mio posto nel mondo, la mia voce. Ora voglio aiutare altre donne, uomini e piccole attività a trovare la propria per comunicare chi sono!

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.