Lucrezia Lovo

Lucrezia Lovo

@lucrezia.lovo

LA MIA STORIA

la mia storia inizia con la nascita di mio figlio.Un mese di ricovero,cesareo d'urgenza. Laerte pesava quanto un pacchetto di zucchero.40 giorni di terapia intensiva,pensieri e paure che affollano la mente.Usciti fuori dalla tin,con un controllo,veniamo a conoscenza che Laerte è nato sordo da entrambe le orecchie.La parola disabile arriva forte come un macigno.Mi ricordo quel periodo come difficile e confuso.

COME MI SONO RICOMINCIATA

Mi sono ricominciata quando ho accettato il mio pacchetto.Quando mi sono detta:”ok.E ora come lo affrontiamo tutto questo?”.Affrontiamo.Soccombere non era una alternativa.Ci sono decisamente disabilità più gravi della sordità,ma vi assicuro che avere a che fare con una disabilità invisibile fa molta paura.Ho deciso di smettere di colpevolizzarmi e andare avanti.Ho scelto l’impianto cocleare di mio figlio azzurro.Già che c’è che almeno si veda.Non ho mollato.Ho portato avanti lavoro(p.iva), Ho finito la mia scuola di specializzazione,Ho seguito mio figlio meglio che potevo.E ho imparato tanto.E ora tutto questo voglio condividerlo.Per me.Per mio figlio.Per tutte le persone che possono rivedersi in questa storia

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.