Livia Soriente

Livia Soriente

@livia.soriente

LA MIA STORIA

Sono una laureata in scienze biologiche che non ha saputo, ai tempi, giocarsi bene le sue carte: in un'epoca in cui tutto sembrava facile e a portata di mano (anni 90) ho interrotto una bella carriera avviata per tornare al "paesello". Tanto al limite mi ricomincio. Sì, col cavolo...lavori sempre più sbiaditi finchè nel 2015, incinta, sono rimasta a casa del tutto. Un grande classico, niente di straordinario purtroppo. Mi ci sono poi voluti 3 anni per ritornare me stessa: diventare mamma ti fa capire dall'oggi al domani che niente, in pratica, dipende più da te. Un filo di depressione, un pelo di scoglionamento per tutto quello che non va nel Mondo, ero fin diventata brutta dai pensieri angoscianti che mi avvolgevano. Però ho sempre voluto con tutte le mie forze tirarmi fuori, sapevo che da qualche parte il bandolo della matassa c'era, era solo da trovare. Sembra una leccata di c*** ma è proprio così che è andata: ho letto un'intervista della Spora, che non sapevo chi fosse. Ho letto il titolo del suo libro e mi sono detta: scendi dal divano che si sta facendo tardi!

COME MI SONO RICOMINCIATA

A 46 anni suonati mi sono avvicinata ai social, ho fatto il Master di Provincia (non vi dico lo sforzo mentale che mi è costato!!) e pure Istafaiga (idem) e ho trovato quella cosa “di cui parleresti a tutti, tutto il giorno sempre”. Il mio Why insomma. E insieme all’altro gheriglio della noce (Veronica Gussoni) abbiamo creato su IG Food Watcher. E’ stato un successo travolgente da subito e la mia vita è cambiata!! Non solo mi sento gratificata perchè tutto quello che ho studiato lo sto mettendo a frutto, non solo vado in visibilio quando ci arrivano valanghe di complimenti (ci amano!!), ma è anche venuta fuori una parte di me assertiva, sarcastica, coraggiosa e impavida che non sapevo di avere! Io e Veronica ci stiamo buttando a pesce in tante situazioni nuove, conosciamo gente bellissima che ci stima e ci sta facendo entrare in nuovi ambienti; continuiamo a studiare per migliorarci (la Cinica docet!) e grazie a Linkedin stiamo facendo networking con aziende e produttori. Così uno dei nostri progetti, il bollo “Food Watcher approved” è diventato realtà ed è su tutti i prodotti a marchio Legu’, anche nella GDO! Siamo pure andate a parlare ad un Ted circle nella nostra città (Varese). Non vogliamo fermarci, noi vogliamo portare la sostenibilità nel carrello della spesa di tutti e lo faremo!

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.