giusi angrisano

giusi angrisano

@iremma

LA MIA STORIA

ho sognato il mio matrimonio fin da bambina,ed è stato ancora più bello di come l'avevo sognato. Incinta della mia prima bambina, Irene: portatrice di pace. Dopo 3 anni desiderata arriva anche la seconda bambina, Emma: forte e potente. Pochi mesi prima della sua nascita sento che qualcosa non va forse a causa della collega appena arrivata. Domanda a bruciapelo: ma tu mi ami ancora? Ci devo pensare, risponde. Confessa, piange, si dispera. La mia unica priorità in quel momento è far nascere la mia pupa e concentrare tutto il mio amore su di lei e non faccio parola con nessuno di quello che stava accadendo. Con la forza di un leone Emma nasce molto in anticipo e leggo il primo messaggio: bisogna prendere una decisione e dovevo essere io a farlo. Torniamo a casa, comunico ai miei familiari la situazione con annesse sceneggiate tragicomiche partenopee, ma non so ancora come mantengo calma e freddezza, lo proteggo da tutti per proteggere le mie bambine. Esattamente dopo dieci giorni gli dico di andarsene e gli trovo pure una casa in affitto. Uscendo dalla porta ultima domanda: Sei sicuro che ne valga la pena? Non lo so,mi risponde. Chiusa quella porta mi crolla tutto il mondo addosso.

COME MI SONO RICOMINCIATA

Ho trasformato quella che poteva essere rabbia allo stato puro in amore incondizionato verso le mie bambine, non ho voluto mai un giorno di guerra con lui, e oggi guardando le mie pupe serene e felici nonostante tutto so che ho fatto la cosa giusta. Torno molto presto in ufficio ma capisco finalmente che gli studi economici non sono mai stati la mia vocazione. Mi invento di tutto: dalla produzione di cosmetici home made da autodidatta alla produzione di torte di cake design (partecipo pure ai provini di bake off Italia! mi scelgono, ma devo rinunciare perchè non avrei potuto stare un mese lontano dalle mie pupe). Finchè un giorno per alleviare un torcicollo torno al mio primo amore: lo yoga. Da quel giorno non ho più smesso di studiare! Sono diventata insegnante, sto frequentando il secondo anno e il primo di formazione in thai massage. Ho iniziato ad insegnare ad un gruppetto di amiche e sentirmi dire che le cullo e lo coccolo nella pratica solo con la mia voce è un grande traguardo. So di essere all’inizio, so che non posso mollare il mio lavoro perchè senza non potrei portare avanti la mia piccola e preziosa famiglia, ma so per la prima volta in vita mia di essere sulla strada giusta, e non mollo! Fatica, sacrifici e rinunce continuerò a farne ma dopo sette anni di duro lavoro sento che questa forza mi porterà dove sogno di andare e so che sto dando alle mie pupe un esempio. P.s. Con il divano non ho mai avuto un buon rapporto, non mi ci sedevo nemmeno perchè mi faceva venire da piangere.

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.