ELVIRA ANNA MAIONE

ELVIRA ANNA MAIONE

@ELVY

LA MIA STORIA

I miei primi 48 anni di vita sono caratterizzati da tante cadute e da tanti ricominciamenti. La prima caduta è stata l'emigrazione della mia famiglia da Napoli a Piacenza. Nel 1980 i terroni erano considerati ancora sporchi, ignoranti, poveri e mafiosi. Per una bimba di 9 anni, quarta di 6 figli non è stato facile. Ho subito atti di bullismo dalla maestra e dai bimbi che non avevano certo colpa ma sobillati e condizionati dagli adulti. Anni duri caratterizzati da problemi economici, emarginazione e grossi problemi di autostima. La seconda caduta è stata perdere il lavoro dopo 20 anni. Ti ritrovi a 40 anni a dover perdere tutto oltre che la propria identità di lavoratrice con un ruolo importante. La terza caduta è stata la separazione dal mio compagno che mi fece vendere casa e trasferire in Veneto ma che poi si è rivelato tutto un bluff. L'ultima caduta terribile è stata la morte di mio padre per cancro nel 2017. Un rapporto conflittuale che non si è mai risolto in vita.

COME MI SONO RICOMINCIATA

Penso di essere una donna resiliente perché con tenacia mi sono costruita dal nulla. Ho studiato, lavorando e sono diventata perito aziendale e corrispondente in lingue estere nella prima parte della mia vita dove ho ricoperto ruoli di responsabilità. In seguito sono diventata cantante lirica, naturopata, psicologa e psicoterapeuta. Non devo ringraziare nessuno,solo la mia forza di volontà. Poi alla bella età di 44 anni ho incontrato il mio attuale marito che mi ha portato in un posto magnifico, la Liguria, a cui ho dedicato per 3 mesi il mio tempo e il mio cuore a scopo umanitario come terapeuta EMDR durante l’emergenza in seguito alla caduta del ponte Morandi. Ho ascoltato tante storie terribili e sono contenta di aver dato una speranza a tante persone per un nuovo “ricominciamento”. Ogni giorno si può ricominciare a credere in sé stesse e nelle proprie possibilità anche se si parte dal basso come me e a tutte le età. Chi ha dovuto risollevarsi in ogni momento della propria vita, comprende molto bene le paure degli altri e come guidarli nell’affrontarle. Credo che si possa essere imperfetti ma felici perché tutto ciò che nasce dentro di noi può diventare un giardino meraviglioso.

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.